Nel nostro Paese circa 6 mila persone con Hiv in fase avanzata non sono state ancora diagnosticate. Insomma, non sanno di aver contratto il virus probabilmente da anni.

E’ quanto emerge da uno studio dell’Istituto superiore di sanità a prima firma Vincenza Regine, pubblicato su ‘Eurosurveillance’. “Si tratta di uno studio che ha messo in luce le caratteristiche e il numero di queste persone. E’ importante, perché si quantifica il dato dei pazienti che sono andati avanti a lungo senza una diagnosi”, spiega all’Adnkronos Salute Gianni Rezza, direttore del Dipartimento malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità….Continua su AdnKronos>>