Firenze, 30 settembre “Confronto nazionale sul diabete, nuove prospettive” https://goo.gl/j3dMLV partecipazione gratuita con iscrizione https://goo.gl/gdRh7j

Alla conquista dei fondali marini anche con il diabete di tipo 1? Oggi si può, grazie a un percorso educativo di autogestione della malattia che prevede il rispetto rigoroso di alcune raccomandazioni terapeutiche ed alimentari, affiancate da un approccio psicologico basato su strategie di consapevolezza per gestire le proprie emozioni e aumentare la fiducia in se stessi.

A dimostrare l’opportunità, è l’attività svolta dalla onlus «Diabete Sommerso», nata nel 2011 su iniziativa del centro di diabetologia e malattie metaboliche dell’ospedale Niguarda di Milano, con cui è stato redatto un protocollo scientifico per permettere alle persone con diabete di tipo 1 di avvicinarsi alla pratica delle immersioni subacquee. Oltre trecentomila sono le persone interessate in Italia, affette dalla malattia autoimmune che insorge tipicamente nell’infanzia e nell’adolescenza: da qui l’etichetta di diabete giovanile….Leggi l’articolo su LA STAMPA: www.lastampa.it/2017/09/06/scienza/benessere/dovete-sapere/a-tu-per-tu-con-il-diabete-di-tipo-ma-sottacqua-UEZalxGCXh9X2Z1sTmRcUO/pagina.html