La Consip gestirà un investimento di 411 milioni di euro per rendere realtà l’agenda digitale, che interverrà sulla pubblica amministrazione e la sanità

Migliorare l’accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione questo l’obiettivo dell’Agenda Digitale Siciliana.

Il piano di investimenti da 411 milioni è stato presentato a Palazzo d’Orleans alla presenza del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci e gli assessori all’Economia e alla Salute, Gaetano Armao e Ruggero Razza.

Il piano prevede investimenti mediante fondi extra regionali e un programma di interventi e di strategie per l’innovazione digitale dell’impresa, della sanità e della pubblica amministrazione in Sicilia.

L’investimento, tramite una convenzione con la Regione Siciliana, sarà gestito dalla Consip, partecipata del Ministero delle Finanze. La prima tranche di investimenti riguarderà la salute con un investimento complessivo di 50 milioni con una tranche di 15 milioni di euro a valere sul PO-FESR. Il Piano Strategico per la Salute prevede un tempo massimo di realizzazione di 24 mesi con una pianificazione che inizierà già dal 2018.

L’Agenda digitale in dettaglio

L’Agenda digitale fa parte dell’obbiettivo dell’asse 2 PO-FESR 2014-2020 il quale mira al raggiungimento di obbiettivi specifici:

  1. Realizzazione della DIGITAL AGENDA mediante la riduzione dei derivati digitali nei territori e diffusione di connettività a banda ultralarga;

  2. Digitalizzazione dei processi amministrativi e diffusione dei servizi digitali interoperabili;

  3. Potenziamento della domanda di ITC dei cittadini in termini idi utilizzo dei servizi on line, inclusione sociale e partecipazione in rete;

Le risorse economiche stanziate…Continua su Ingegneri.info>>

Se sei interessato all’innovazione digitale della Sanità partecipa a www.swsanita.it