Ben 17 milioni di italiani sono ipertesi , ma solo 1 su 2 sa di esserlo.

Il killer silenzioso, la principale causa di malattie cardiovascolari (infarto del miocardio, ictus cerebrale, scompenso cardiaco) che in Italia provoca 240mila morti ogni anno, pari al 40% di tutte le cause di morte, non è solo ‘roba da grandi’.

L’ipertensione è una condizione frequente nell’infanzia e nell’adolescenza, un problema sottostimato per la scarsa diffusione dell’abitudine di misurare la pressione a bambini e ragazzi. A lanciare l’allarme, cardiologi e pediatri: 4 bambini su 100 hanno la pressione alta già alle elementari.

In occasione del XXXIII Congresso nazionale della Società italiana dell’ipertensione arteriosa, in programma dal 6 al 9 ottobre al palazzo congressi di Firenze, si affronterà la dimensione di tale fenomeno non solo nei bambini ma anche negli adulti, con una discussione approfondita delle strategie per meglio combattere questo problema e per ridurre il rischio associato di complicanze cardiovascolari.

Tutti sono a rischio, a qualunque età….continua su : www.adnkronos.com/salute/medicina/2016/09/27/almeno-milioni-italiani-ipertesi-solo_sThKXP4jW8muo92eDYCP3M.html