ANTIBIOTICI: maneggiarli con cura.

Questo lo slogan scelto dall’Oms per la seconda settimana mondiale di sensibilizzazione sull’antibiotico, fino al 20 novembre. La preoccupazione globale riguarda il rischio di un passaggio all’era post-antibiotica dove anche per piccole infezioni e ferite si possa morire a causa di una sempre minore efficacia degli antimicrobici esistenti. Siamo nel tempo dell’antibiotico resistenza che si sta allargando e sviluppando mentre nuovi strumenti e nuovi farmaci sono ancora allo studio. Polmonite, tubercolosi, infezioni del sangue e gonorrea finora curabili con trattamenti poco costosi e con relativamente pochi effetti secondari, sono sempre più difficili da trattare a causa di ceppi che ormai non rispondono alle cure esistenti.

Cos’è l’antibiotico-resistenza.  Il centro europeo di controllo e prevenzione delle malattie, l’ECDC, chiarisce che “si dice che un batterio presenta resistenza agli antibiotici o che è antibiotico-resistente quando gli antibiotici specifici atti a contrastarlo non riescono più ad ucciderlo o ad impedirne la proliferazione …Continua su: www.repubblica.it/salute/prevenzione/2016/11/15/news/appello_dell_oms_sugli_antibiotici_impegno_di_tutti_contro_il_superbug_-152054912/