Le linee di indirizzo della Regione Piemonte sull’utilizzo dei medicinali biosimilari nelle patologie dermatologiche, oggetto di un ricorso al Tar da parte della multinazionale Pfizer – e sulle quali lo stesso tribunale amministrativo con l’ordinanza del 2 ottobre scorso aveva ritenuto di non procedere con la sospensiva – non portano «ad inficiare la libertà prescrittiva del medico curante, risultando peraltro utile a sollecitare una maggior ponderazione nella prescrizione del farmaco più costoso, e probabilmente anche a consentire una più capillare valutazione degli effetti prodotti dai farmaci sui pazienti». È quanto si legge nella sentenza pubblicata ieri dal Tar Piemonte….

Leggi l’articolo su Sanità24 www.sanita24.ilsole24ore.com/art/sentenze/2018-02-16/biosimilari-sentenza-tar-piemonte-vince-pfizer-114655.php?uuid=AEHGtL1D