Chi sono gli spacciatori di false cure e quali bisogni intercettano? Ne abbiamo parlato con Salvo Di Grazia, medico e divulgatore scientifico.

Uno studio della Yale School of Medicine (Connecticut, Usa), pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute, ha dimostrato che affidarsi a terapie alternative, rifiutando approcci più tradizionali come la radioterapia, la chemioterapia e la chirurgia, aumenta del doppio la probabilità di morire di cancro. La notizia è di pochi giorni fa e ci riporta a fatti di cronaca.

Le teorie più in voga. “Il cancro si cura risolvendo conflitti interiori, e viene perché si è depressi o traumatizzati”. “La chemio non cura, anzi uccide e i medici lo sanno. Solo che dietro c’è un enorme giro di quattrini…”. Sono frasi ricorrenti, sebbene non sostenute dalle prove. Ma quando si è ammalati, e soprattutto quando lo si è gravemente, azzerati dal dolore e con il terrore di perdere la propria vita o la vita di chi amiamo, la speranza può arrivare anche da ciò che non è supportato da alcuna evidenza. O che dalle prove è addirittura smentito….Leggi l’articolo su La Repubblica: https://goo.gl/8UVGFk