Pinto (Aiom), parte ora la seconda ‘era’ della immunoterapia contro i tumori (ANSA)

Primo reale passo avanti nella cura, dopo 30 anni, per il tumore della vescica, che nel 2016 in Italia registra 26.600 nuovi casi: dopo i risultati contro il cancro del polmone e prima ancora contro il melanoma, l’immuno-oncologia – che mira a ‘risvegliare’ il sistema immunitario contro le cellule tumorali – apre dunque una nuova ‘era’ anche contro altre neoplasia estremamente diffuse.

In Italia le guarigioni dei pazienti colpiti da tumore del polmone (14,3%) e della vescica (78%) sono più alte rispetto al resto d’Europa (rispettivamente 13% e 68,6%) e tali percentuali sono destinate a migliorare in modo significativo grazie appunto all’immuno-oncologia. Al nuovo approccio l’Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom) dedica il convegno ‘Immunoterapia nei tumori del polmone e dell’urotelio, a che punto siamo?’….CONTINUA SU: www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/medicina/2017/03/27/oncologi-su-cancro-vescica-primo-passo-avanti-cure-in-30-anni_0c56e0eb-2547-4dc9-83b1-2c5bfa6938d1.html