Addestrata con foto di persone morenti. E sbaglia il test di Rorschach

Non poteva che chiamarsi Norman, in onore del protagonista di Psycho Norman Bates, la prima intelligenza artificiale ufficialmente psicopatica. A crearla, dedicandole anche un sito, sono stati gli esperti del Mit di Boston, per verificare quanto i dati con cui si addestra l’intelligenza influiscono sul risultato finale.

L’algoritmo che ha dato vita a Norman è capace di osservare una foto e capirne il contenuto dopo aver costruito un database da immagini precedenti. I ricercatori del Mit Media Lab lo hanno allenato con delle immagini di persone morenti prelevate da una sottodirectory del sito Reddit, mentre un’altra intelligenza artificiale è stata addestrata con foto normali di animali e persone. Entrambe sono state poi sottoposte al famoso test di Rorschach, in cui viene chiesto di interpretare delle macchie di inchiostro indistinte per valutare la personalità…Continua su ANSA>>