globuli-rossi

I globuli rossi artificiali sono una polvere secca che va mischiata all’acqua e potranno servire nelle emergenze di guerra. Primi test sui topi, ma vi vorrà un decennio prima di arrivare a un utilizzo sull’uomo.

Un gruppo di scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louis ha creato un nuovo sangue artificiale in polvere che, mischiato all’acqua potrebbe aiutare a salvare migliaia di vite nelle zone di guerra o dove si verificano catastrofi naturali, dove le trasfusioni sono molto difficili. Lo studio, chiamato ErythroMer, è stato presentato ieri durante la prima giornata della 58esima riunione della Società americana di ematologia . I nuovi globuli rossi sono progettati per emulare le funzioni vitali di quelli naturali e sono studiati per essere compatibili con gli esseri umani. Cellule che sono concepite per essere liofilizzate, conservate a temperatura ambiente e ricostituite semplicemente con acqua quando necessario per questo è facilmente utilizzabile.

Polvere secca che sembra paprika

«ErythroMer sarà un sostituto del sangue che un medico potrà portare con sé e, letteralmente, tirarlo fuori, aggiungere acqua e iniettarlo….www.corriere.it/salute/16_dicembre_05/creato-sangue-artificiale-polvere-primi-test-topi-sono-positivi-6e6c9592-bb04-11e6-99a2-8ca865283c9e.shtml