Che i soldi non fanno la felicità ora lo dice anche la scienza. Tanto che un nuovo studio della London School of Economics arriva a suggerire che, per aumentare i tassi di benessere nella popolazione, affrontare i problemi di salute mentale sia un intervento più efficace di ridurre la povertà. La felicità dipende dalla salute e dagli amici, non dal denaro, è la conclusione del team di ricercatori della Lse.

La maggior parte delle ‘miserie umane’ può essere attribuita a relazioni fallite e malattie fisiche e mentali, piuttosto che a problemi di soldi e status economico, spiegano gli autori del lavoro citato dal ‘Guardian’ online. Eliminando la depressione e l’ansia si ridurrebbe l’infelicità del 20% – sostengono in base all’analisi – rispetto ad appena il 5% in meno che si otterrebbe se i politici si concentrassero sulla riduzione della povertà. L’esperto che ha guidato il report, Lord Richard Layard, a supporto di questi risultati spiega anche che in media le persone negli ultimi 50 anni non sono diventate più felici nonostante i redditi medi siano più che raddoppiati….www.adnkronos.com/salute/2016/12/13/cosa-dipende-felicita-salute-amici-non-dai-soldi_vkV9c84AbbUUq4oYET7yzI.html