Modificato con tecnica taglia-incolla Dna (ANSA)

Il registratore più piccolo del mondo è un batterio modificato con la tecnica che ‘taglia e incolla’ il Dna, la Crispr. Potrà essere utilizzato come sensore ambientale o per la diagnosi di malattie. Il risultato, ottenuto dalla Columbia University Medical Center (CUMC) e pubblicato sulla rivista Science, getta le basi per una nuova generazione di tecnologie che utilizzano i batteri come sensori sia in campo medico che nel controllo ambientale…Leggi l’articolo su ANSA: www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/biotech/2017/11/24/e-un-batterio-il-registratore-piu-piccolo-del-mondo_0542063a-e83c-4b7e-a67d-e214aefb58b4.html