Aveva usato fino a 23 tipi di farmaci, dal dna trovata la sua cura (ANSA)

Il Futuro in medicina il 29 e 30 settembre. Per la partecipazione www.forumdellaleopolda.it/iscrizione

Più di un americano su 20 soffre di depressione e molti di questi pazienti non rispondono ai medicinali utilizzati più comunemente. O soffre severi effetti collaterali: perdita di equilibrio, nausea, mancanza di libido, peggioramento dello stato mentale.
Ora però la ‘farmagenomica’ sta dando ottimi risultati, specificamente contro la depressione anche in casi ritenuti disperati. Si tratta di test genetici, sviluppati da diverse aziende Usa, capaci non solo di osservare ma anche di pronosticare come ogni individuo metabolizza le medicine somministrate.
In pratica, i medici possono prescrivere queste analisi del Dna a pazienti che non hanno riportato alcun sollievo da vari trattamenti e scoprire a quale classe di medicinali rispondono…continua su:www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/medicina/2017/08/09/depressionein-usa-farmagenomica-scopreterapie-individuali_4c19dd41-6e89-4f1a-affa-7d1afcbe2871.html