Il Nobel per la Chimica 2017 ‘abita’ in un seminterrato di Milano, Torre N del Dipartimento di bioscienze dell’università Statale. Via Celoria angolo via Golgi, il cuore di Città Studi.

E’ qui, in una sorta di bunker costruito ad hoc, che si trova l’unico esemplare italiano di crio-microscopio elettronico, lo strumento frutto delle ricerche di Jacques Dubochet, Joachim Frank e Richard Henderson, ‘incoronati’ oggi a Stoccolma. Un’arma hi-tech per disegnare nuovi super farmaci, pallottole intelligenti in grado di colpire il loro bersaglio con precisione atomica. Lo spiega all’AdnKronos Salute Martino Bolognesi, ordinario di Biochimica all’università degli Studi meneghina e direttore del Laboratorio di crio-microscopia elettronica Cryo Em Lab….Leggi l’intero articolo su ADNKRONOS: www.adnkronos.com/salute/medicina/2017/10/04/italia-super-microscopio-nobel-abita-milano_3jOSGsU9KWf8hp6TdLw8EI.html