Una dieta ricca di grassi stimola l’attività delle cellule immunitarie cerebrali, che a loro volta inducono i centri dell’ipotalamo che regolano l’appetito a una maggiore assunzione di cibo. Questo meccanismo potrà forse essere bloccato da farmaci ancora in via di sviluppo.

In risposta a una dieta ricca di grassi, le cellule immunitarie nel cervello, e in particolare quelle dell’ipotalamo, innescano un processo che porta al sovrappeso e all’obesità. Se questo risultato, dimostrato nei topi da ricercatori dell’Università della California a San Francisco e dell’Università di Washington a Seattle, verrà confermato anche nell’essere umano, la scoperta potrebbe portare a nuovi farmaci per contrastare l’obesità. Lo studio è pubblicato su “Cell Metabolism”……

Leggi l’intero articolo su: www.lescienze.it/news/2017/07/10/news/dieta_grassi_microglia_infiammazione_fame_obesi-3597090/