88 giorni per una visita oculistica, oltre 90 per una colonscopia. I dati in una ricerca commissionata dalla Cgil in quattro regioni

CGIL CONTRO le liste di attesanel sistema sanitario pubblico. Il sindacato presenta uno studio di Crea (Consorzio per la ricerca economica applicata) dal quale si ricava che i tempi di sarebbero allungati per chi ha bisogno di visite ed esami, passando da una media di 20 a una di 27 in 3 anni. Il privato, come è noto e come confermato dal lavoro in questione, è più rapido. “Solo con più occupazione e con un potenzialmente della sanità pubblica si possono cambiare i dati negativi emersi dal report – dice Serena Sorrentino, segreteria generale della Funzione pubblica Cgil – Un modello positivo da seguire può essere l’Emilia Romagna dove sono riusciti a ridurre le liste d’attesa. Occorre invertire la rotta del definanziamento del Ssn e garantire un adeguato livello occupazionale attraverso un piano di assunzioni”….Continua su Repubblica.it>>