Il futuro senza cancro, Firenze 29 e 30 settembre, un evento per cittadini e operatori: il programma https://goo.gl/z3acnq , per partecipare https://goo.gl/cru37w

La notizia da La Stampa: Non più tumore al seno o al polmone. In futuro la scelta di un farmaco per combattere il cancro sarà basata sull’analisi del Dna tumorale. Al via lo studio di Foundation Medicine.

Scegliere la miglior terapia per combattere un tumore è questione di tecnologia. Più dettagli relativi alle mutazioni che causano la malattia si conoscono e più mirate saranno le cure. Ma per farlo è di fondamentale importanza leggere correttamente il Dna tumorale. Negli ultimi anni sono diverse le realtà tecnologiche che hanno investito in questa direzione: una di esse è Foundation Medicine (di proprietà Roche per il 52%), azienda che ha sviluppato un «chip» di analisi capace di ricercare oltre 300 mutazioni genetiche e, in base ai risultati ottenuti, di fornire all’oncologo l’elenco dei farmaci disponibili per quella data mutazione. Presente già in Italia Policlinico Sant’Andrea-Università Sapienza di Roma a breve partirà uno studio volto a valutare l’efficacia di questo metodo.

Curare il tumore non più per localizzazione  

Sino a poco tempo fa ogni singolo tumore veniva trattato in base alla localizzazione corporea…..

Leggi l’intero articolo su: www.lastampa.it/2017/07/05/scienza/benessere/lotta-al-cancro-in-futuro-i-farmaci-saranno-scelti-solo-in-base-alle-mutazioni-genetiche-cXoTDW4erqSumjSP0v9Z6M/pagina.html