rna

In molti modelli dell’origine della vita, l’RNA viene indicato come la prima molecola in grado di autoreplicarsi. Un nuovo studio sperimentale ha ora chiarito che l’autoreplicazione potrebbe aver richiesto molti più “tentativi ed errori” di quanto si pensasse, poiché in una piccola percentuale di casi l’RNA può legarsi ai nucleotidi in modo non convenzionale, diverso cioè rispetto alle  regole canoniche di accoppiamento delle basi adenina-uracile e citosina-guanina.

Quale fu la molecola primordiale complessa che diede origine alle prime forme di vita? Un’ipotesi condivisa da molti studiosi è che si trattasse dell’acido ribonucleico, o RNA. Un nuovo articolo pubblicato sulla rivista “ACS Central Science” da Jack Szostak e colleghi del Massachusetts General Hospital Boston aggiunge importanti informazioni sulla capacità dell’RNA di autoreplicarsi.

In tutti gli esseri viventi attuali, ogni cellula che si riproduce dota la cellula figlia di un patrimonio genetico identico al proprio. Prima della replicazione, il DNA contenuto nel nucleo viene duplicato, grazie all’azione di numerosi enzimi e proteine. Un ruolo preminente è rivestito dalla DNA polimerasi, che ha il compito di catalizzare il legame tra i nucleotidi che….continua suwww.lescienze.it/news/2016/11/03/news/rna_autoreplicazione_origine_vita-3296181/