L’ allarme del Centro Nazionale del Sangue dell’Iss (ANSA)

Negli ultimi due mesi tutte le regioni italiane hanno avuto carenze di sangue per le trasfusioni, e se non verranno accolti gli appelli a donare ad agosto, sono a rischio terapie e interventi chirurgici. Lo afferma il Centro Nazionale Sangue dell’Istituto Superiore di Sanità, che ha registrato le maggiori carenze in Lazio, Abruzzo e Basilicata.

Lo scorso 4 luglio, sottolinea il comunicato, si è registrata la carenza maggiore, con richieste inserite nel sistema per 1.130 unità, mentre le eccedenze non hanno mai superato quota 160. Lazio, Abruzzo e Basilicata sono le Regioni che hanno segnalato le maggiori criticità, insieme a Sicilia e Sardegna, che hanno un fabbisogno particolarmente elevato a causa della presenza di numerosi pazienti, soprattutto talassemici, bisognosi di sangue per le terapie.

“A rischio – sottolinea il direttore del Centro Nazionale Sangue, Giancarlo Maria Liumbruno – ci sono terapie salvavita….Leggi l’intero articolo su: www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2017/07/31/manca-il-sangue-in-tutte-le-regioni_2a71e6f1-dee4-47ae-b6d5-04865ccd678c.html