Rivoluzione nella farmacologia: la Food and drug administration (Fda) ha approvato la prima pillola ‘digitale’. Si tratta di un farmaco con un sensore interno che permette ai medici di controllare se i pazienti lo assumono come prescritto.

La prima pasticca a ricevere l’ok dell’Agenzia Usa e’ il prodotto anti-psicotico a base di ‘aripiprazole’, prescritto per disordini bipolari e schizofrenia. La decisione, secondo molti, solleva dubbi di carattere etico e timori di discriminazioni da parte di aziende e datori di lavoro……continua su ANSA: www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/medicina/2017/11/14/ok-a-prima-pillola-digitalesensore-controlla-se-viene-presa_124f1005-0fc8-42ba-829d-8749df14b7c5.html