“Le terapie innovative consentono di migliorare la sopravvivenza dei malati di tumore, la Legge sul Biotestamento dovrebbe considerare con più attenzione queste opportunità “. (ANSA)

Carmine Pinto, presidente dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica esprime un giudizio positivo sul Disegno di Legge relativo al consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento, ma indica che per la prima volta si interviene sull’eticità in relazione anche a tecnologie e nuove potenzialità delle cure.

L’Aiom dedica al tema il convegno “La ‘buona morte. Accompagnamento al fine vita”, a Ragusa. “Riteniamo che questa legge possa rispondere alle esigenze dei malati di tumore e dei clinici”…continua su ANSA:  www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2017/05/22/oncologiok-legge-biotestamento-ma-attenzione-progresso-cure_e30c75c8-c081-4a1d-8079-3b5e5e55d7ad.html