Le sezioni riunite della Cassazione chiariscono come interpretare legge Gelli e decreto Balduzzi

Quando scatta la colpa medica: le sezioni riunite della Cassazione chiariscono come interpretare legge Gelli e decreto Balduzzi – Quotidiano Sanità

E’ stata depositata ieri la sentenza del 21 dicembre scorso con la quale le sezioni riunite della Cassazione si sono pronunciate in merito a un caso sollevato dalla IV sezione penale della Corte al fine di chiarire alcuni aspetti controversi relativi al quadro giuridico sulla responsabilità professionale sanitaria scaturito dalla nuova legge 24 (legge Gelli) e in particolare su come applicare le nuove norme sulla colpa medica. LA SENTENZA

“Quale sia, in tema di responsabilità colposa dell’esercente la professione sanitaria per morte o lesioni, l’ambito applicativo della previsione di “non punibilità” prevista dall’art. 590-sexies cod. pen., introdotta dalla legge 8 marzo 2017, n. 24″.

Questa la questione che le sezioni riunite sono state chiamate a chiarire da parte della IV sezione penale dopo che due sentenze recenti erano arrivate a conclusioni opposte sul tema della colpa medica a seguito di una diversa interpretazione della nuova legge Gelli e del vecchio decreto Balduzzi………

Leggi l’articolo su QuotidianoSanità: www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=59303