“Troppe differenze nella qualità dell’assistenza sanitaria delle Regioni”

Il presidente dell’Istituto superiore di sanità è intervenuto all’inaugurazione dell’anno accademico del Campus bio-medico di Roma. “Troppe differenze nella qualità dell’assistenza sanitaria delle Regioni”.

“IN CAMPANIA e Sicilia si ha una speranza di vita alla nascita di 4 anni inferiore rispetto a Trentino e Marche: nelle prime due regioni siamo cioè a livelli di Bulgaria e Romania, nelle altre della Svezia”. E, diapositiva dopo diapositiva, il presidente dell’Istituto superiore di sanità Walter Ricciardi,all’inaugurazione dell’anno accademico del Campus Bio-Medico di Roma, disegna il futuro del nostro sistema sanitario nazionale. Intervenendo – precisa – più come professore universitario e ricercatore, per permettermi più libertà critica”. Dati allarmanti, che ha presentato in anteprima e che saranno poi pubblicati nell’Osservatorio nazionale sulla salute delle regioni italiane. E’ tra l’altro tornato sul rapporto tra mortalità e aspettativa di vita nel nostro Paese.

I fattori di rischio. Differenze sempre più drammatiche tra Nord e Sud. “I fattori di rischio per la salute restano distribuiti in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale, la disponibilità e l’accesso ai servizi, invece, penalizzano i cittadini del Sud e delle regioni centrali, in piano di rientro”…..continua su: www.repubblica.it/salute/2016/11/16/news/ricciardi_iss_in_campania_e_sicilia_aspettativa_di_vita_come_in_bulgaria_e_romania-152129538/