Sotto stress si da il meglio o il peggio di sé, ma in ogni caso si avverte una diminuzione del benessere psicologico e di conseguenza anche di quello fisico.

Quando ci si sente bene fisicamente è più probabile che ci senta a posto anche da un punto di vista psicologico: si è inclini a sorridere, al buonumore e a vedere il bicchiere mezzo pieno, mentre quando ci si sente tristi, demoralizzati anche il fisico sembra mettersi a fare le bizze e ci si sente gravati da tanti piccoli disturbi.

D’altra parte, pensateci bene, anche il linguaggio comune rimanda spesso all’intima connessione malessere\benessere fisico- mentale: lo confermano espressioni verbali come «mi ha spezzato il cuore», «sento le farfalle nella pancia», «ho la testa fra le nuvole», «ho un peso sullo stomaco» e via dicendo….continua su: www.lastampa.it/2016/11/04/scienza/benessere/somatizzazione-la-connessione-indissolubile-tra-mente-e-corpo-fubNIeUkXRuP0eoEv9qXqN/pagina.html