Le macerie non fermeranno la vaccinazione anti-influenza, le visite mediche e l’assistenza sanitaria. “Non vogliamo lasciare solo nessuno”, è la promessa dei medici di famiglia delle Marche, che si stanno mobilitando in aiuto delle migliaia di persone costrette a lasciare le loro case. Numeri che si sono impennati dopo l’ultima fortissima scossa di ieri nel Centro Italia. Sul versante umbro del disastro, è l’assessore regionale alla Sanità Luca Barberini a garantire “massima assistenza”, mentre oggi l’Asl Umbria 2 ha attivato un’Unità di crisi (Ucet) che si riunirà tutti i giorni per gestire l’emergenza nella Valnerina duramente colpita dal sisma. Le due Regioni si rimboccano le maniche. L’obiettivo è dare sostegno alle popolazioni piegate. Anche con l’esenzione dai ticket per farmaci e specialistica….

continua suwww.adnkronos.com/salute/sanita/2016/10/31/terremoto-macerie-non-fermeranno-vaccinazioni-visite-nelle-zone-colpite_eOEYPYxGaJUHoLeLWmBOjN.html