Quanta frutta e verdura dovremmo consumare ogni giorno per stare bene in salute? Secondo uno studio recentemente pubblicato su Lancet basterebbe consumarne dalle tre alle quattro porzioni ovvero una quantità pari a circa 375-500 g ogni giorno, privilegiando la frutta o comunque la verdura cruda. In questo modo, secondo lo studio, si arrivano a registrare i tassi più bassi di mortalità, mentre il consumo di quantità superiori non ha apportato altri benefici di sorta.

«Il lavoro pubblicato da Lancet è un importante studio epidemiologico che coinvolge gruppi di ricerca in quasi tutto il mondo- precisa Laura Dugo, Professore associato di chimica degli alimenti corso di Laurea di Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana, Università Campus Bio-Bedico di Roma -. Lo studio, guidato dal canadese Population Health Research Institute, si propone di correlare il consumo di frutta, verdura e legumi con l’incidenza di malattie cardiovascolari in 18 paesi, coinvolgendo dunque insieme all’Europa, gli USA la Cina ed il Giappone, ma anche regioni del mondo fino ad adesso meno studiate in questo ambito come il Medio Oriente, il Sud America, il sud dell’Asia e l’Africa. Lo studio ha coinvolto un numero impressionante di soggetti (135335) arruolati nell’arco di 10 anni e sottoposti a follow up fino a marzo di quest’anno. I dati ottenuti da questa immensa indagine forniscono interessanti novità riguardo alle attuali conoscenze sull’importanza nutrizionale di frutta, verdura e legumi».

Come portare in tavola tali quantità?  …Leggi l’articolo su La Stampa: www.lastampa.it/2017/10/20/scienza/benessere/tre-porzioni-al-giorno-di-frutta-e-verdura-per-stare-bene-e-in-salute-m1BqXMoVqmr2989gri0fNL/pagina.html