Quantificati i benefici dei potenti anti infiammatori contenuti (ANSA)

Bere una tazza di te’ al giorno – sia esso nero o verde o di altre varieta’ – dimezzerebbe i rischi di demenza senile del 50%. Dopo il caffe’ e’ ora la volta de te’ per la prevenzione. Ed addirittura dell’86% tra chi e’ portatore di una mutazione genetica che favorisce i disturbi del declino mentale: si tratta del gene APOE, che nella variante dell”allele E4′, sembra favorire lo sviluppo dell’Alzheimer…continua: www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/alimentazione/2017/03/16/un-te-al-giorno-diminuisce-rischi-demenza-del-50-studio_7af9bab4-f5d2-4ec1-bb15-48c337a5e626.html