Gli arresti cardiaci colpiscono d’improvviso, sono spesso fatali e non c’è modo di prevederne i rischi, in quanto avvengono per una sorta di corto circuito elettrico. Non come gli infarti che colpiscono per occlusioni arteriose spesso individuabili in anticipo. (ANSA)

 ”Quasi sempre quando l’arresto avviene è troppo tardi’..”Ogni minuto che passa c’è il 10% in più di possibilità di morte”….

Leggi l’articolo su: www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/medicina/2017/08/23/un-vecchio-test-per-predire-rischi-arresti-cardiaci_5b0eb493-ba12-4cfc-9e28-7375af01d723.html