Una mamma resta impressionata da un articolo su ragazzo morto improvvisamente e porta subito la figlia con gli stessi sintomi in ospedale. La piccola di due anni, sottoposta a chemioterapia e a trapianto di midollo, è in remissione (Coriere.it)

Quel titolo l’ha colpita e ha attirato la sua attenzione: «Ragazzo di 13 anni è morto una settimana dopo la diagnosi di leucemia, nonostante non avesse mai manifestato sintomi». Laura Handley, 30 anni, mamma di 5 figli, di Tenbury Wells, cittadina del Worcestershire, in Inghilterra, è stata letteralmente risucchiata dalla storia di questo ragazzo apparentemente sano, morto improvvisamente per una forma aggressiva di leucemia mieloide acuta. Incuriosita, ha digitato i sintomi su Google: «Stanchezza, febbre o perdita di appetito». Molto generici. E poi: «Lividi che guariscono con difficoltà, macchie rosse sulla pelle, sudorazione notturna. «Ho pensato subito alla scorsa estate, a mia figlia di 22 mesi, e sono stata presa dal panico» racconta Laura al Washington Post….Continua su Corriere.it>>