Scoperta in laboratorio la ‘chiave’ per arrivare a un farmaco rivoluzionario, capace di invertire l’invecchiamento, migliorare il processo di riparazione del Dna e persino aiutare la Nasa a portare i suoi astronauti su Marte. In un articolo pubblicato su ‘Science’, un team australiano identifica un passaggio fondamentale nel processo molecolare che permette alle cellule di riparare il Dna danneggiato. E spiega di aver messo a punto un ‘booster’ capace di ringiovanire le cellule dei topolini di laboratorio. Con risultati tanto promettenti da accelerare i tempi per un trial nell’uomo, al via entro sei mesi…continua su: www.adnkronos.com/salute/medicina/2017/03/24/verso-super-pillola-anti-eta-scoperta-chiave-per-riparare-dna_A46ZXDSl33kcxk7cdZAt0J.html