Cento miliardi per la ricerca: il nuovo piano europeo

Horizon Europe, il programma quadro per la ricerca e l’innovazione proposto dalla Commissione europea per il 2021-2027 ha un bilancio di 100 miliardi di euro, il più ricco di sempre, e potranno parteciparvi anche paesi al di fuori dell’UE, compresa la Gran Bretagna del dopo Brexit. Previsti cambiamenti nei meccanismi di finanziamento, ma i fondi destinati a strumenti di eccellenza come l’ERC non sembrano ancora sufficienti

La Commissione europea (CE) ha illustrato come intende spendere il bilancio per la ricerca e l’innovazione più cospicuo della sua storia. In un documento che definisce i piani per il prossimo grande programma di finanziamento scientifico, la Commissione ha inoltre confermato nuove norme che, per la prima volta, consentiranno di parteciparvi a tutti i paesi del mondo, compresa la Gran Bretagna del dopo Brexit.

Il 7 giugno a Bruxelles i responsabili politici hanno lanciato la prima proposta dettagliata per il programma quadro Horizon Europe, che durerà dal 2021 al 2027 e che dispone di un bilancio di previsione di quasi 100 miliardi di euro. La somma non comprende un contributo britannico, che lascerà l’Unione europea nel 2019.

Tuttavia, il bilancio proposto supera di circa 33 miliardi di euro quello dell’attuale programma, Horizon 2020, che va dal 2014 al 2020, una volta eliminato da quest’ultimo il contributo della Gran Bretagna. E’ peraltro probabile che il bilancio del nuovo programma verrà ridotto nel corso dei negoziati che si terranno nei prossimi due anni….Continua su LeScienze>>

Di |2018-06-09T10:59:19+00:009/6/2018|2018, News|