Il governatore di Tokyo Yuriko Koike ha dichiarato lunedì che un blocco in tutta la città potrebbe diventare “l’unica opzione rimasta” se le diverse misure adottate non riusciranno a prevenire un aumento esplosivo del nuovo coronavirus.

“Le città di tutto il mondo sono bloccate “, ha detto Koike durante una conferenza stampa lunedì. “A Tokyo c’è una seria preoccupazione che gruppi di individui infetti facciano esplodere il contagio. Se ciò dovesse accadere, potremmo non avere altra scelta che imporre misure di isolamento rigorose – un blocco – per impedire un’ulteriore diffusione. ”

Nonostante le misure in corso per promuovere il distanziamento sociale, così come la chiusura delle scuole e la cancellazione di grandi eventi pubblici, Tokyo è stata descritta come una regione “a rischio significativo di ulteriori focolai” durante una riunione del gruppo di esperti del governo la scorsa settimana. Secondo una stima del ministero della salute, Tokyo potrebbe vedere fino a 530 casi positivi entro l’8 aprile.

Altre 17 persone sono state confermate martedì per essere risultate positive per il nuovo coronavirus, il maggior numero di casi che la città ha visto in un solo giorno, battendo il record stabilito il giorno prima.

A partire da lunedì, Tokyo ha segnalato 154 casi di infezione e quattro morti. Di quelli risultati positivi, 101 sono stati ricoverati in ospedale, 31 dei quali sono stati successivamente dimessi.

Koike ha avvertito che le prossime tre settimane saranno fondamentali, poiché Tokyo potrebbe vedere un “superamento” o un aumento esplosivo dei casi.

27 marzo 2020. TheJappanTimes www.japantimes.co.jp