Il nuovo strumento diagnostico è stato introdotto per la prima volta nel nuovo ospedale di Qiboshan a Zhengzhou, nella provincia di Henan, ed è in funzione da pochi giorni

Nella lotta ormai globale al coronavirus, l’utilizzo della tecnologia può rivelarsi di importanza primaria. Ed è per questo che la Repubblica Popolare Cinese sta chiedendo un aiuto concreto alle sue aziende leader in fatto di innovazione.

In queste ore, secondo quanto riportano diverse testate asiatiche, Alibaba Damo Academy (uno spin off di Alibaba dedicato alla ricerca) ha reso noto di aver sviluppato un nuovo sistema di diagnosi basata sull’intelligenza artificiale che promette di rilevare – tramite scansioni tomografiche computerizzate (cioè TAC) – nuovi casi di coronavirus con un tasso di accuratezza fino al 96%. Il tutto abbattendo i tempi d’attesa dei tradizionali tamponi….L’articolo su IlSole24ore>>