Covid-19, studio italiano scova metodo per predire gravità dell’infezione

Si può intuire se la malattia peggiorerà studiando la parte sana del polmone, evitando di sottovalutare pazienti con sintomi lievi

Un metodo tutto italiano, nato dall’intuizione di un ricercatore che ha avuto – e vinto contro – il Covid-19, potrebbe aiutare i medici che si trovano a fronteggiare le infezioni da nuovo coronavirus SARS-CoV-2 a distinguere i pazienti che molto probabilmente peggioreranno da quelli che, invece, avranno esiti migliori, evitando di sottovalutare i casi caratterizzati da sintomi lievi. I medici potranno così decidere se ricoverare un paziente o curarlo in casa, pianificando l’assistenza migliore per ciascun malato senza gravare inopportunamente sulle risorse ospedaliere. Lo studio, frutto del lavoro svolto su 236 pazienti affetti da Covid-19 nell’ospedale “Guglielmo da Saliceto” di Piacenza, è stato pubblicato sulla rivista Radiology.

L’articolo completo su PeopleforPlanet>>

2020-04-23T10:36:13+00:00