Studio su Nature spiega come è diventata la variante dominante

La variante Delta è quasi sei volte meno sensibile agli anticorpi sviluppati da chi ha avuto il Covid-19 e otto volte meno vulnerabile a quelli sviluppati dopo la vaccinazione. Oggi è responsabile di circa il 90 per cento dei nuovi casi di Covid-19 nel mondo e oltre il 99 per cento di quelli diagnosticati in Europa. Nel dettaglio, dalla ricerca è emerso che la variante Delta è 5,7 volte meno sensibile all’attacco degli anticorpi neutralizzanti sviluppati da chi ha già contratto l’infezione durante la prima ondata rispetto alla versione originale del virus isolata a Wuhan. È risultata invece otto volte meno sensibile agli anticorpi prodotti dopo l’immunizzazione con il vaccino AstraZeneca o con quello Pfizer….

Notizia su ANSA

Articolo su Nature>>