Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

a cura di Estar ToscanaEnte di supporto tecnico-amministrativo regionale

Il fenomeno della centralizzazione degli acquisti si è andato sempre più consolidando nel nostro paese. L’attività di centralizzazione delle committenze, oggi generalizzata nel Codice dei contratti pubblici, si esprime sotto diverse forme ed a vari livelli. Centrali Regionali, Soggetti Aggregatori, Consip, ecc. sono diventati player con un ruolo oramai indiscutibile nell’ambito della domanda pubblica. Le gare centralizzate se da un lato costituiscono un indubbio strumento di risparmio, dall’altro sollevano dubbi circa la capacità a rispettare quegli standard qualitativi richiesti sia dalla recente normativa in materia di appalti sia dai cittadini che fruiscono dei servizi pubblici. Per questo è importante confrontare le esperienze delle varie centrali di committenza e verificare come cercano di valorizzare la qualità in tutti i vari aspetti (bandi, criteri di aggiudicazione, controlli interni, esecuzione dei contratti, ecc.)

 

Coordina:

Monica Piovi– Direttore Generale Estar Toscana – Ente di Supporto Tecnico Amministrativo Regionale

 

15.30 – La qualità nelle gare pubbliche nell’attuale quadro normativo. Realtà e prospettive

Approfondimenti tecnico-gestionali

Veronica Vecchi – Professore di Business Government Relations, Public Private Partnerships, Long Term Investment, Financial Management, Università Bocconi

Approfondimenti giuridico legislativi

Riccardo Bond – Specializzato nel settore contratti pubblici e appalti, studio legale Avv. Vittorio Miniero

 

16.30 Esperienze

Monica Piovi– Direttore Generale Estar Toscana –  Ente di Supporto Tecnico Amministrativo Regionale

Gianluca Postiglione– Direttore Generale SO.RE.SA. Soggetto aggregatore della Regione Campania

Rappresentante – ARCA Lombardia

Rappresentante – DPT Forniture e Logistica Centralizzata Egas Ente per la gestione accentrata dei servizi condivisi Friuli Venezia Giulia   

RappresentanteInnovaPuglia Regione Puglia

 

Discussione e chiusura

Veronica Vecchi – Professore di Business Government Relations, Public Private Partnerships, Long Term Investment, Financial Management, Università Bocconi

 

ISCRIVITI