Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

A circa un anno dall’introduzione degli anticorpi monoclonali anti-CGRP e nell’imminente arrivo del primo ditano (lasmiditan, agonista del recettore 5HT1F per la serotonin) e dei gepanti (antagonisti del recettore per il CGRP) lo scenario del trattamento dell’emicrania sta mutando rapidamente. La positiva possibilità di usare farmaci più efficaci e più sicuri si scontra però con i costi che il SSN e SSR devono affrontare. La sfida, oggetto dell’incontro degli esperti toscani di cefalee del 29 ottobre nell’ambito del Forum Sistema Salute, è, ma soprattutto sarà, quella di coniugare il benessere dei pazienti con la sostenibilità dei sistemi sanitari.

Modera e introduce

Pierangelo Geppetti – Professore di Farmacologia Clinica, Dipartimento di Scienze della Salute, Università di Firenze – Direttore SOD – Centro Cefalee e Farmacologia Clinica, AOU Careggi, Firenze

Ne discutono

Massimo Alessandri – Direttore Dipartimento Medicina Interna, Azienda USL Sud Est, Massa Marittima
Francesco De Cesaris – Centro Cefalee, AOU Careggi, Firenze
Fabiola Del Santo – Farmacista Dirigente, Azienda USL Toscana Sud Est, Siena
Renato Galli – Direttore Area Omogenea Patologie Cerebro Cardio Vascolari; Referente Area Organizzativa Medica PPOO Pontedera e Volterra; Direttore UO Neurologia Pontedera, Dipartimento Specialità Mediche, Azienda USL Toscana Nord Ovest
Enrico Grassi – Neurologo U.O. Neurologia, Ospedale di Prato. Responsabile Ambulatorio Parkinson e Ambulatorio Cefalea
Luigi Francesco Iannone – Centro Cefalee, AOU Careggi, Firenze
Claudio Marinai – Responsabile di settore Politiche del farmaco e dispositivi, Regione Toscana
Sergio Pieri – Responsabile Ambulatorio Cefalee Ospedale Misericordia, Grosseto

Scegli il tuo Network e Condividi!