Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

 

a cura di Franco Passani – Direttore Unità Operativa Complessa oculistica, Azienda Usl Toscana Nord Ovest, Massa Carrara e di Giuseppe Valentini- Direttore Area Testa-Collo Usl Toscana Centro

 

Oggi 11 ottobre ricorre la Giornata Mondiale della Vista, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB (dalla sua Sezione italiana). “Globalmente – scrive l’OMS – le malattie oculari croniche sono la principale causa di perdita della vista. In Occidente la degenerazione maculare senile, il glaucoma, gli errori refrattivi non corretti e la cataratta non operata sono le cause principali di disturbi visivi che se non affrontati tempestivamente possono portare a cecità.

Nel simposio che in questa giornata il Forum della Leopolda vuole offrire alla discussione dei suoi partecipanti, grazie al patrocinio UIC, uno dei temi principali è l’accesso all’innovazione sostenibile per il sistema italiano. Da diversi anni la sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale è in profonda crisi di risorse (umane, economiche) per la tempesta perfetta causata dall’invecchiamento della popolazione, dalla crisi economica e dal contemporaneo lievitare dei costi di sistema per l’introduzione di innovazioni tecnologiche e farmaceutiche. In questo contesto si vuole approfondire insieme il tema dell’introduzione dell’innovazione nel SSN e dell’equità di accesso per i pazienti all’innovazione in oculistica. Il confronto su casi concreti e specifici, per evidenziare punti critici e ipotizzare soluzioni, con la partecipazione di tutti i potenziali stakeholders, è nell’intenzione dell’organizzatore un possibile modello regionale per individuare e condividere soluzioni volte a intercettare l’attuale e futura domanda di salute in oculistica, con strumenti di change management e comunicazione.

La sostenibilità di un sistema sanitario sta nell’equilibrio tra l’offerta di servizi e le risorse impiegate per produrli. Una condizione dinamica che impone innovazione, cambiamenti continui e strumenti per misurare i risultati finali in termini di prevenzione, di valore prodotto ed efficacia della cura.

L’innovazione delle tecnologie terapeutiche (farmaci, medical devices, apparecchiature) deve essere vista come un investimento per il futuro e non necessariamente come un costo aggiuntivo. In questo momento storico non si può più prescindere nel verificarne l’impatto socio-economico e/o migliorare i processi di acquisizione per passare quindi da una situazione a “silos/puro costo” ad una di “disease management/valore”, dove il vero valore portato dal sistema sia la ridefinizione del concetto di salute.

 

Coordinano:

Gianni Virgili – Professore Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze

Andrea Romani – Direttore area omogenea di oculistica USL Toscana sudest

 

Intervengono:

 

14.00 La Giornata Mondiale della Vista

Silvia Paliotta – Medico Oculista presso il Polo Nazionale di servizi e ricerca per la prevenzione della cecità e la riabilitazione visiva, IAPB

 

14.15 Prevenzione terziaria: riabilitazione visiva in Toscana: un modello da indicare; una sfida per portare un servizio di eccellenza sempre più vicino al paziente

Antonio Quatraro – Presidente Unione italiana Ciechi e Ipovedenti Consiglio Regionale Toscana 

 

14.30 Il modello per la sanità nella Regione Toscana

Maria Teresa Mechi – Responsabile Qualità dei servizi, Regione Toscana

 

14.45 Cosa è stato fatto di concreto in questi anni dal SSR?

Franco Passani – Direttore Unità Operativa Complessa oculistica, Azienda Usl Toscana Nord Ovest, Massa Carrara

  

15.00 Processi di acquisto e valutazione delle evidenze

Donatella Racheli – Direttore dell’Area Farmaci, Diagnostici e Dispositivi Medici

 

15.15 Il contributo dell’HTA alla valutazione delle tecnologie

Lorenzo Leogrande – Presidente Nazionale AIIC Associazione Italiana Ingegneri Clinici

 

15.30 Presentazione risultati

Giuseppe Valentini – Direttore Area Testa-Collo Usl Toscana Centro

 

16.00-18.00 Tavola rotonda

Modera:

Antonio Macrina – Chief Strategy and Operational HAPPEE CARE SpA

 

Intervengono:

 

Andrea Belardinelli – Responsabile settore innovazione Regione Toscana

Federica Benocci – Dirigente Medico, Azienda Ospedaliero – Universitaria

Anna Rita Cosso – Vicepresidente Nazionale di Cittadinanzattiva

Marcello Faviere – Vicepresidente FARE

Fabio Lena*-  Direttore Dipartimento del Farmaco ASL Toscana Sud Est

Andrea Romani – Direttore area omogenea di oculistica USL Toscana

Stefano Vezzosi – Referente Regionale AIIC Toscana

 

18.00 Conclusioni

 

ISCRIVITI