Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

L’epidemiologia e la clinica, le nuove tecnologie e l’innovazione digitale per l’empowerment dei pazienti per prevenire ed intervenire tempestivamente,  per nuove conoscenze e consapevolezze, per migliorare la compliance.

Nel seminario si sviluppa una riflessione su come organizzare in Toscana la partecipazione attiva del paziente alla Rete di cura attraverso strumenti digitali intelligenti e organizzazioni flessibili e adattabili all’evoluzione tecnologica. Un modello che dalla Toscana può svilupparsi in ambito nazionale.  In questo contesto il caso dei pazienti con ipercolesterolemia viene trattato come primo esempio per un modello progettuale che potrà poi essere adottato in diversi contesti di patologia.

Introduce e modera

Fabrizio Bandini – Responsabile Servizio di CardiologiaOspedale Borgo S. Lorenzo, Azienda USL Toscana Centro, Firenze

Prevalenza e tendenza dell’ipercolesterolemia: considerazioni epidemiologiche

Cristina Taddei – Centre for Health Economics & PolicyInnovation, Imperial College London, UK

Epidemiologia della ipercolesterolemia in Toscana

Paolo Francesconi – Dirigente Osservatorio di EpidemiologiaARS – Agenzia Regionale di Sanità della Toscana

Gli aspetti salienti della cura: cosa serve fare e come

Rossella Marcucci – Professore associato medicina interna,Università di Firenze

Una piattaforma di telemedicina può essere lo strumento giusto

Simone Pedullà – Co-Founder e CEO di Omnia Health Services

Medicina generale: banco di prova dell’intelligenza artificiale

Giampaolo Collecchia – MMG, Comitato di Etica Clinica,Azienda USL Toscana Nord Ovest

Per una telemedicina che serva a curare

TBD

Scegli il tuo Network e Condividi!