“Far west diete e integratori, troppe credenze”

Con la prova costume imminente, è cominciata la stagione delle diete e degli integratori, promossi da titoli sensazionalistici che annunciano soluzioni miracolose per perdere peso e ‘nuovi’ risultati della ricerca. In questo ‘far west’ della forma perfetta, ci sono “troppe credenze e poche evidenze: scarsa qualità della ricerca, miti e presunzioni senza basi scientifiche ed enormi interessi economici alimentano la disinformazione e favoriscono il proliferare di fake news”, denuncia la Fondazione Gimbe.

Per fare chiarezza “su un tema estremamente rilevante per la salute pubblica – annuncia Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – abbiamo realizzato il Position Statement su alimenti, diete e integratori con tre obiettivi: identificare le criticità della scienza della nutrizione – spiega – sintetizzare le migliori evidenze scientifiche su diete, cibi e integratori e individuare le sfide future per la scienza della nutrizione, per migliorare sia la comunicazione pubblica, che la qualità e l’integrità della ricerca”….Continua su AdnKronos>>

Di |2018-04-17T20:56:56+00:0017/4/2018|2018, News|