Garante, ok a braccialetto per malati non autonomi

Previste elevate tutele per protezione dati e dignità pazienti (ANSA)

Sì al braccialetto elettronico per i pazienti non autosufficienti, ma con precise tutele per la protezione dati e per la loro dignità. Il Garante privacy ha giudicato adeguato un sistema di sorveglianza con ‘dispositivi indossabili’ attivato da una fondazione per assistenza geriatrica per permettere al personale sanitario di controllare, anche a distanza, i pazienti totalmente non autosufficienti. Ok dall’Autorità “in considerazione delle provate e giustificate esigenze di tutela della salute e di incolumità dei pazienti”.

Il sistema si basa su un bracciale o una cavigliera dotati di un localizzatore e di un misuratore di frequenza cardiaca….Continua su ANSA>>

Di |2018-03-02T05:48:52+00:002/3/2018|2018, News|