Ugur Sahin è uno dei massimi esperti nell’utilizzo della tecnologia basato sull’Rna messaggero (mRna) nonché fondatore dell’azienda tedesca

Ci sarà una “nuova normalità” dopo lo tsunami chiamato Covid, le cui tappe saranno, tra le altre, una terza dose di vaccino e, per quanto riguarda l’Europa, un’immunità di gregge “entro agosto”. Parola di Ugur Sahin, il fondatore della BioNTech, l’azienda che insieme all’americana Pfizer ha realizzato quello che è stato uno dei primi vaccini anti-coronavirus approvati e somministrati.

Medico, scienziato, immunologo, pioniere nella ricerca contro il cancro nonché uno dei massimi esperti nell’utilizzo della tecnologia basato sull’Rna messaggero (mRna), ha esposto quello che potrà essere il percorso della pandemia in un incontro on line organizzato dalla Stampa estera in Germania.

Le notizie positive non mancano: la variante cosiddetta “indiana” che sta preoccupando il mondo, a detta di Sahin, “grazie ai nostri studi sul cancro che muta continuamente, abbiamo studiato 30 varianti e abbiamo visto che in tutte queste varanti il nostro vaccino funziona bene”. Lo scienziato ritiene inoltre che si possa “ben sperare” anche sulle altre mutazioni del Covid emerse negli ultimi mesi….L’articolo continua su AGI>>