Sopprimere le idee ovvie per ‘raggiungere’ le più innovative. E’così che il cervello umano lavora sulla creatività.

Lo rileva una ricerca della Queen Mary University di Londra e della Goldsmiths University of London, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences>>.

La ricerca mostra che le onde cerebrali svolgono un ruolo cruciale nell’inibire le modalità di pensiero abituale per aprire la strada all’accesso alle idee più remote….La notizia su ANSA>>