Perugia, 14 agosto 2021 – L’Agenzia Europea per i medicinali – EMA – ha appena nominato il prof. Fausto Roila in qualità di membro dello “Scientific Advisory Group for Oncology”, il gruppo di consulenti dell’ente europeo che garantisce la valutazione scientifica, la supervisione e il controllo della sicurezza dei medicinali per uso umano. Entrando a far parte della squadra di tecnici che avrà il compito di valutare i benefici dei nuovi farmaci antitumorali, il prof. Roila lavorerà inoltre a stretto contatto con l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA).

Il prof. Roila è ordinario di Oncologia Medica presso il Dipartimento di Medicina e chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia, nonché Direttore della Scuola di specializzazione in Oncologia medica, componente del Tavolo di Consultazione sulle Terapie Oncologiche dell’AIFA e membro del Gruppo Tecnico per l’Elenco Terapeutico Regionale dell’Umbria.

“Esprimo grande soddisfazione per la nomina del prof. Fausto Roila – ha dichiarato il Magnifico Rettore, prof. Maurizio Oliviero – che è motivo di particolare orgoglio per l’intera comunità accademica dell’Università degli Studi di Perugia. Rivolgo al prof. Roila le mie più vive congratulazioni, a nome personale e dell’Ateneo, per l’incarico ricevuto, che ricoprirà sicuramente con la straordinaria professionalità e la competenza che ne caratterizzano l’operato, a beneficio dell’intera comunità”.

“Nel comunicare questa importante nomina – ha dichiarato il prof. Vincenzo Nicola Talesa, Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia – esprimo il compiacimento al prof. Fausto Roila per il prestigioso incarico, che conferisce ulteriore lustro al nostro Dipartimento”.

“L’attività dell’EMA è rivolta alla verifica dell’efficacia e della tossicità dei farmaci e si avvale del parere di un gruppo ristretto di esperti. Andare a rappresentare l’Italia – così si è espresso il prof. Roila – è un onore e un impegno che intendo assumere con serietà”.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

IL PROF. FAUSTO ROILA FA PARTE DEL COMITATO SCIENTIFICO DI CRACKINGCANCER