Innovazione frugale – il trolley del medico di medicina generale

11 ottobre ore 9.00

IL TROLLEY DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE

Moderano

Giorgio Tulli – Medico Chirurgo – Anestesista Rianimatore già Direttore del Dipartimento delle Terapie Intensive e Medicina Perioperatoria dell’Azienda Sanitaria Fiorentina attualmente Consulente ARS – Agenzia Regionale di Sanità della Toscana
Andrea Vannucci –
Direttore Scientifico Forum Sistema SALUTE 2019

9.00 Il nuovo medico di Famiglia: è la tecnologia che lo cambia o è il suo cambiamento culturale che rende la tecnologia usabile per il suo lavoro?
Alessandro Mereu – Presidente Movimento Giotto, Executive Board Member European Forum for Primary Care, MMG Azienda USL Toscana Centro

9.15 Il design per l’Home Care
Francesca Tosi – Professore Ordinario di Disegno industriale, UniFi; Presidente CUID, Conferenza Universitaria italiana del Design

9.30 L’integrazione dei saperi e la comunicazione: il ruolo dei fattori umani nella medicina generale del futuro. Quali i nuovi scenari per il medico di famiglia?
Giulio Toccafondi – Esperto di qualità e sicurezza in sanità, GRC Centro Regionale Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente, Regione Toscana
Federico Ciapparelli – Corsista del corso di formazione specifica in Medicina Generale 2016-2019 Regione Toscana, Pisa

9.50 Uno scenario possibile – la borsa del MMg del futuro. Gioco di ruolo immaginando un futuro possibile. Quanto lontano?
Giulio Toccafondi – Esperto di qualità e sicurezza in sanità, GRC Centro Regionale Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente, Regione Toscana
Federico Ciapparelli – Corsista del corso di formazione specifica in Medicina Generale 2016-2019 Regione Toscana, Pisa

10.10 Commento allo scenario
Lorenzo Roti – Direttore Sanitario Azienda USL Toscana Nord Ovest
Emanuele Croppi – Direttore Dipartimento Medicina Generale Azienda USL Toscana Centro

10.30 – 11.30 TAVOLA ROTONDA INTERATTIVA TRA I PARTECIPANTI ALLA SESSIONE
Moderano Giorgio Tulli e Andrea Vannucci

Partecipanti

Federico Ciapparelli – Corsista del corso di formazione specifica in Medicina Generale 2016-2019 Regione Toscana, Pisa
Emanuele Croppi – Direttore Dipartimento Medicina Generale Azienda USL Toscana Centro
Alessandro Mereu – Presidente Movimento Giotto, Executive Board Member European Forum for Primary Care, MMG Azienda USL Toscana Centro
Massimo Quercioli
 –  Responsabile del Centro Regionale di Riferimento per la Verifica Esterna di Qualità
Lorenzo Roti – Direttore Sanitario Azienda USL Toscana Nord Ovest
Giulio Toccafondi – Esperto di qualità e sicurezza in sanità, GRC Centro Regionale Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente, Regione Toscana

Responsabile Scientifico – Giorgio Tulli

Si può innovare anche con poco, abbiamo chiamato questa innovazione: innovazione frugale.
Oggi la tecnologia diagnostica ed anche quella dedicata alla comunicazione informatica si è miniaturizzata sempre di più senza perdere di efficacia. Purtroppo agli sforzi tecnologici non si è accompagnato lo sforzo culturale per meglio interpretare questa maggiore usabilità della tecnologia. Un esempio può essere la borsa del medico di famiglia. Nell’iconografia classica il medico era rappresentato sempre con la sua borsa che doveva contenere alcuni strumenti utili alla visita al paziente ammalato a casa. In questa borsa, che spesso è stato il regalo al giovane neolaureato in Medicina e Chirurgia, era riposto il fonendoscopio, lo sfigmomanometro e poche altri semplici strumenti., oltre al ricettario. Fa una certa impressione che nel terzo millennio questa borsa non abbia cambiato il suo ottocentesco aspetto, almeno nella maggioranza delle situazioni , fa anche una certa impressione come l’industria degli strumenti di monitoraggio diagnostico che pure ha sviluppato strumenti sempre più piccoli e sempre più usabili in qualità e sicurezza non abbia pensato di mettere insieme questi strumenti diagnostici e di comunicazione per generare, a casa del paziente spesso anziano, fragile e con molte comorbidità, una vera propaggine dell’ospedale. Ma per fare questo è necessario un cambiamento culturale profondo e di conseguenza un profondo cambiamento organizzativo. Il cambiamento culturale profondo è rappresentato dalla nuova autonomia diagnostica del medico di famiglia nei confronti dell’attuale totale delega alla medicina specialistica chiusa spesso negli ospedali, un nuovo orgoglio del medico di famiglia, un suo nuovo lavoro di squadra. Questa orgogliosa autonomia viene pragmaticamente  rappresentata da una capacità diagnostica maggiore attraverso l’uso di tecnologie portatili ed usabili sul territorio come il monitoraggio emodinamico, l’imaging diagnostico mediante ecografia fast ed essenziale, point of care per gli essenziali esami di laboratorio e strumenti di tecnologia informatica per connettersi rapidamente con quella medicina specialistica a cui prima si delegava soltanto e con la quale oggi si deve invece condividere diagnosi , terapia e prognosi.. Ecco dunque la proposta di una possibile innovazione frugale: la nuova borsa del medico di famiglia che coniuga la ricerca e lo sviluppo tecnologico con il cambio di passo culturale ed organizzativo della Medicina Primaria.


Innovazione frugale – il trolley del medico di medicina generale  va in scena al Forum Salute alla Leopolda – Rivoluzioni all’orizzonte Firenze 10,11 ottobre 2019 – Iscriviti e partecipa>>

2019-10-07T15:16:11+00:00
SPECIALE CORONAVIRUS
ULTIME NOTIZIE

MODULO DI ISCRIZIONE
Compilando il modulo si dimostra di apprezzare il lavoro della redazione nel fornire le notizie sulla lotta alla pandemia a livello globale e, nel contempo, si avrà la possibilità di restare aggiornati  sulle iniziative Koncept
ISCRIVITI

A NESSUNO PIACE LO SPAM
Per questo le informazioni di Koncept non hanno cadenza regolare e non contengono  materiale pubblicitario di terze parti. Informativa completa all'indirizzo: www.koncept.it/privacy
close-link
Speciale Corona Virus, notizie dal mondo.
ISCRIVITI