La curva corre in ogni Continente. In Italia la situazione sta rapidamente peggiorando. Misure straordinarie per bloccare la circolazione del virus

Giuseppe Conte alla Camera dei Deputati, 2 Novembre 2020

‘Strategie misure da modulare in base a Regioni. Nel prossimo dpcm indicheremo 3 aree con tre scenari di rischio con misure via via più restrittive. Quadro in transizione verso scenario 4. Con particolare riferimento ad alcune aree. Limiti a spostamenti da e verso Regioni a rischio. A livello nazionale chiudiamo mostre e musei. Chiusi i centri commerciali nel weekend ed i corner giochi

“La curva corre in ogni Continente. L’Ue all’interno di un quadro globale è una delle aree più colpite dall’urto della seconda ondata. Nelle ultime settimane l’incremento di casi Covid è stato di 150 contagi per ogni 100 mila abitanti ed anche nel nostro Paese la situazione è in peggioramento, la recrudescenza ha condotto ad una moltiplicazione significativa dei contagi “. Lo afferma il premier Giuseppe Conte nel suo intervento alla Camera sottolineando che ‘Il quadro epidemiologico è in via di transizione verso lo scenario 4 con particolare riferimento ad alcune regioni”. Alla luce dell’ultimo report di venerdì e della situazione particolarmente critica in alcune regioni siamo costretti a intervenire in una ottica di prudenza per mitigare il contagio con una strategia che va modulata sulle differenti criticità” delle Regioni. Il dpcm prevederà, a quanto si apprende, un coprifuoco nazionale alle 21. 

L’articolo su ANSA>>

il 5 Novembre online su www.klive.it si organizza il confronto nazionale su pandemia e Paese. Registrati Ora per avere le credenziali per partecipare >> www.klive.it

2020-11-02T13:28:00+00:00