LA GOVERNANCE DEL MIELOMA MULTIPLO IN TOSCANA, STATO DI AVANZAMENTO DEL PROGETTO E PROSPETTIVE NELL’ERA POST COVID

Sempre più spesso malattie inguaribili diventano curabili. Non solo la lunghezza della vita ma anche la possibilità di viverla nella sua pienezza diventano obiettivi realizzabili i cui esiti, come sempre di fronte a decisioni politiche, etiche, cliniche ed allocative, vanno però misurati. Per farlo vanno adottate le metriche giuste per misurare l’impatto economico, organizzativo, sociale e sulla qualità della vita.
Le nuove strategie terapeutiche per il mieloma multiplo sono potenzialmente in grado non solo di modificare la storia clinica e la qualità della vita dei soggetti colpiti ma anche il loro costo sociale.
Questo è lo scenario in cui un anno fa è stato avviato dall’Istituto Superiore Sant’Anna di Pisa uno studio per la definizione di una metodologia e sviluppo di strumenti per analizzare gli impatti delle innovazioni (farmaci, organizzazioni, servizi) nella gestione della patologia.
Lo studio ha il supporto della Regione Toscana e di ARS interessate alla messa a punto di strumenti che permettano la governance per patologia superando quella per centri di costo scollegati dagli esiti.
Per lo studio multicentrico sono state coinvolte tre aziende toscane.
Nell’ambito del Forum Salute 2020 1,2 Ottobre – 5 Novembre, si presenterà uno stato di avanzamento sostanziale del progetto e si discuterà dei possibili scenari applicativi dei risultati del progetto.
Nel nuovo scenario post-Covid nell’approccio alla gestione dei pazienti e delle malattie emato – oncologiche, si attiverà un confronto sugli impatti che si avranno nell’ambito del mieloma multiplo dai cambiamenti organizzativi, della sanità digitale e dei nuovi servizi (digitali e fisici).

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

RESPONSABILE SCIENTIFICO

Giuseppe Turchetti – Professore Ordinario di Economia e gestione delle imprese Istituto di management, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa