Le tappe dei progetti su Sanità e Pa digitale, banda ultralarga e 5G

PNRR, Draghi: “Supervisione politica con ministri competenti”.

Un PNRR di 318 pagine. Nell’ultimo testo disponibile si possono leggere nel dettaglio tutti i progetti e i relativi fondi che il Governo sarebbe intenzionato a stanziare nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il Consiglio dei Ministri è convocato sabato alle ore 10.00 a Palazzo Chigi per limare il testo, in vista della presentazione alle Camere nei primi giorni della prossima settimana e della successiva stesura finale del piano per arrivare a spedirlo a Bruxelles entro il 30 aprile.

Dentro il PNRR

Ecco le precise milestone di implementazione del piano, relativamente a diverse iniziative, con orizzonti differenti nell’arco temporale 2021-2026.

Entro il 2026 è previsto la migrazione sul cloud nazionale del 75% delle Pa.

Entro il 2022 l’esecutivo punta all’assegnazione dei bandi Italia 1 Gbps e 5G con l’obiettivo di portare su tutto il territorio nazionale la diffusione delle connessioni a banda larga sia con reti in fibra, sia con FWA, utilizzando anche le tecnologie radio 5G ora disponibili.

Reti a 1 Gbps a tutti gli italiani entro il 2026 con fibra e Fixed Wireless Access-5G

Concretamente secondo il piano si raggiunge il traguardo entro il……..Continua su Key4biz>>

 

È partita la campagna per il coinvolgimento dei partner in ON.E, la giornata nazionale dell’ONcologia e Ematologia (vedi programma)

Per manifestare l’interesse a partecipare e/o proporre temi e iniziative utilizza il modulo di contatto

 

2021-04-26T09:09:42+00:00