Leucemia, per la prima volta in Italia bambino salvato dalla terapia genica

L’immunoterapia con linfociti riprogrammati comincia a dare risultati. Al Bambino Gesù di Roma trattato un piccolo di 4 anni, mentre dagli Usa arrivano i dati di efficacia a lungo termine su altri 75 pazienti (Repubblica)

LA TECNOLOGIA CarT comincia a dare i suoi frutti. E sono risultati insperati per pazienti che fino a qualche mese fa non avevano possibilità di guarigione. Arrivano infatti oggi due notizie che confermano la validità di questo approccio avveniristico contro alcuni tumori del sangue: l’Ospedale Bambino Gesù di Roma annuncia di aver trattato il suo primo paziente, un bambino di 4 anni malato di leucemia linfoblastica acuta, mentre in contemporanea sul New England Journal of Medicine vengono pubblicati i risultati a più lungo termine della tecnologia su 75 pazienti affetti dalla stessa malattia, fra cui anche un bambino italiano….Leggi l’articolo su La Repubblica: www.repubblica.it/oncologia/terapie/2018/02/01/news/leucemia_per_la_prima_volta_in_italia_bambino_salvato_dalla_terapia_genica-187784419/?rss

Di |2018-02-01T21:11:58+00:001/2/2018|2018, News|