Lo stress è contagioso come il raffreddore

A sostenerlo uno studio sui topi pubblicato su Nature Neuroscience. Analizzata l’impronta che un soggetto può lasciare sul cervello dei propri simili, con il solo contatto

LO STRESS può essere contagioso, e può esserlo così tanto da alterare il cervello del nuovo infettato allo stesso modo con cui modifica quello dell’individuo che ne soffre. A svelare la natura del contagio è un nuovo studio pubblicato su Nature Neuroscience, che ha analizzato l’impronta che un soggetto stressato – in questo caso topi – può lasciare sul cervello dei propri simili, con il solo contatto.

Gli esseri umani, così come i primati o i roditori, sono animali sociali e sono capaci di fornire consolazione a individui stressati, alleviando il disagio. Ma questo tipo di interazioni, ricordano gli autori, possono anche trasmettere sensazioni di stress e disagio, come un contagio. Ma in che modo questo avvenga non è del tutto chiaro. E possibile, si è chiesto il team guidato da Jaideep Bains della University of Calgary, che queste interazioni sociali siano così profonde da modificare anche il cervello da un individuo all’altro?

LEGGI Malate di stress, le donne 2.0

LO STRESS ALTRUI MODIFICA IL CERVELLO. Per capirlo i ricercatori hanno condotto una serie di esperimenti su…….

Leggi l’articolo su: www.repubblica.it/salute/ricerca/2018/02/20/news/stress_contagioso_topi-188938056/

Di |2018-02-23T21:21:18+00:0023/2/2018|2018, News|